mercoledì 16 gennaio 2013

gentilmente, si accomodi pure sul wc...

ok, ci ha beccati pure a noi. e che pensavamo di essere meglio degli altri?
dopo il fine settimana dedicato all'influenza paterna, da ieri siamo alle prese con quella della bestia che si è svegliata con la bellezza di 38.5 di febbre. e vabbè, prima o poi doveva arrivare. siccome quasi non le passava, di pomeriggio andiamo dal pediatra che penso abbia sentito la filastrocca "febbre, tosse, naso che cola..." un milione di volte dopo natale, e ci da il classico responso: tachipirina se c'è la febbre, fermenti lattici e riparo dalle correnti, che voglio dire non è che siamo salmoni...
quando siamo arrivate li la piccola malaticcia dormiva quindi aveva il ciuccio e pure la febbre molto alta. il genio della pediatria, mentre andavamo via mi fa "e signora le tolga il ciuccio che è grande sta bimba", io rispondo che lo usa solo per dormire e lui mi replica "eh, lo so dite tutte così voi mamme!"
era meglio che gli mostrassi il dito medio, che gli indicassi dove teneva l'ombrello mio nonno o che gli indicassi la strada per la più vicina latrina?
ripensando alla giornata d'inferno che avevo passato (chi è mai stato a casa con un bimbo con la febbre che non scende, capisce) e complice il fatto che avevo altro in quel momento a cui pensare oltre che al ciuccio, ho scartato le tre possibilità per un più vago "si, vabbè arrivederci"
comunque oggi va già meglio e pure senza ciuccio, e non è una frase fatta di quelle che dicono le mamme...

francy

9 commenti:

  1. che sensibilità questo pediatra...auguri di pronta guarigione alla piccola capetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille... si davvero sensibile...

      francy

      Elimina
  2. Ma anche se se lo tenesse ancora un po' 'sto ciuccio, ma che male ci sarebbe?! ;)

    RispondiElimina
  3. Si anche le frasi che dicono i pediatri son sempre le stesse ....da decine di anni ormai!!!

    RispondiElimina
  4. Buona guarigione alla piccola:-)

    RispondiElimina
  5. Auguri alla piccola e pazienza, tanta pazienza per il pediatra. Buona notte.

    pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. I pediatri sono tutti così, la mi ali fa piangere tutti sti poveri bimbi, attaccano a farlo come la vedono.
    L'importante che la tua piccola stia meglio. Forza!!
    Un saluto
    Letizia

    RispondiElimina
  7. Luisa Sofia di nonno
    "non ti curar di loro"(pediatra)ma...ecc.,ecc.!
    un abbraccio forte, forte a te, a mamma Cesca e papà Sandro

    RispondiElimina
  8. che pure lui, con la piccola febbricitante la storia del ciuccio se la poteva pure ingoiare, no?
    Auguri per la pupa!
    BBM

    RispondiElimina