venerdì 21 settembre 2012

razza: mamma?

che dire di una mamma che se ne sta seduta a mangiarsi il gelato mentre il figlio gioca con l'acqua nella piazza di fronte, non lo guarda neanche per un secondo, e quando il bambino la raggiunge OVVIAMENTE bagnato da capo a piedi lei gli da pure qualche scapaccione? non lo so, ma darla a lei una manica di botte? tutto questo mi fa tornare in mente un post meraviglioso di mammabbestia nel quale classificava le mamme del parco, lo trovate qui. potrebbe rientrare nella categoria "mamma sto cazzo", ma non so...

tra l'altro potrebbe essere imparentata strettamente con un'altra mamma, che non ha alzato le mani ma potrebbe aver fatto di peggio.
c'era una famiglia a fianco a noi in spiaggia, padre, madre e due bimbe. una delle due si stava allontanando e nello stesso momento passa un ragazzo di colore che vendeva bracciletti, collane, ecc. la mamma le dice di non allontanarsi e la sorellina aggiunge "si perchè c'è l'uomo nero che ti porta via!" e la mamma si fa una risatina. meglio non aggiungere niente...

probabilmente torniamo alla mia ostinata e utopica idea che, se tutti ascoltassimo di più i nostri bambini e li educassimo alla tolleranza, magari fra 30 anni il mondo sarà meno schifoso...

francy

13 commenti:

  1. la "nostra" ostinata utopica idea.
    :-)

    RispondiElimina
  2. sono d'accordo, se non insegnamo loro l'ugualianza, se non li educhiamo al rispetto di tutti senza se e senza ma sarà dura cambiare le cose..

    RispondiElimina
  3. Ci ostiniamo a voler insegnare ai nostri figli come va il mondo, quando dovremmo imparare a guardarlo con i loro occhi. Pollince in giù per tutte e due le mamme e vado a leggermi il post consigliato.

    RispondiElimina
  4. Scusami, ho colto perfettamente lo spirito del post e sono perfettamente del tuo avviso... ma che ci posso fare se mi viene da ridere a pensare all'uomo nero che li porta via!!

    RispondiElimina
  5. interessantissimo il tuo blog,mi sono unita cosi non perdo il contatto!spero ti faccia piacere e se vuoi passa da me ti aspetto, ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. brava... semplicemente: BRAVA!!!! ti meriti un applauso...
    corro a leggere il post che segnali... grazie!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao, finalmente mi sono presa un po' di tempo per leggere nel tuo blog, molto carino!
    Sull'argomento ... è come quelli che minacciano i figli con l'arrivo di poliziotti o affini, a chi si rivolgeranno le povere creature in caso di bisogno?! Occorre pesare le parole sempre con attenzione, talvolta non ci si rende conto del peso di ciò che diciamo ai nostri bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veramente.dio non voglia che gli succeda mai qualcosa,voglio vedere come fanno.benvenuta passo subito da te...

      francy

      Elimina
    2. Non ho parole di fronte a tutta questa indiffrenza, cattiveria, maleducazione di mamme che non riescono più nemmeno a correggrer i figli. Al parco giochi non sono nemmeno in grado di fargli gettare una bottiglietta di plastica finita dentro ad un cestino!

      Elimina
  8. devo aggiornare quel post: ho scoperto almeno altre 4 categorie! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quel post è mitico rimarrà nella storia!aspetto con ansia le altre categorie!!!

      francy

      Elimina
  9. una delle preoccupazioni per il futuro è vedere il nostro lavoro di genitori attenti, presenti, severi e aperti (con la speranza di riuscire ad essere così) vanificato o messo a rischio da figli di "genitori per sport"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ci crederai ma ne parlavo ieri con i miei genitori.noi ci facciamo un mazzo tanto per educare bene i nostri ma poi chi si troveranno intorno?avranno sulle spalle il compito di cambiare il mondo...
      benvenuta

      francy

      Elimina