venerdì 22 giugno 2012

nata prima di internet

alcuni post fa parlai del mitico banco scuola che girava per le pubblicità di quando ero una pargola con un motivetto davvero assillante (ho cercato e ricercato, ma il video non lo trovo): questo mi ha fatto tornare alla mente i giochi dei miei bei tempi andati... le mie preferite erano le barbie, ne avevo tante, la prediletta era la superchioma che aveva i capelli lunghi fino ai piedi e un sacco di accessori tra cui il gel (finito dopo 30 secondi) e una specie di spirale che non ho mai imparato a metterle (nei capelli), e,  da bambina fortunata che ero, avevo pure la casa, quella con l'ascensore, la terrazza con anche tavolo, ombrellone e sdraio: tutta roba che tra poco passerà in eredità alla bestia, controllata a vista che non faccia danni... i miei maggiori desideri erano legati alle barbie, ma c'erano altre cose tipo:
- bebi mia, era scritto proprio così, lo giuro. bambolotto con faccia a dir poco inquietante, precursore della moderna sbrodolina e tutta la vagonata di bambini di plastica che circolano in giro, anche lei come la barbie piena di accessori: passeggino, seggiolone, culla... forse conveniva fare un fratellino che comprarla
                                                     
- polly pocket che allora era davvero pocket, la fanno ancora ma per essere pocket bisogna avere il sacco di babbo natale (questa l'avevo anch'io, il cofanetto dell'ambulatorio veterinario, mia grande passione prima di scoprire righello e compasso)
- crystal ball, era una specie di gelatina che si metteva in cima a un tubicino al quale si soffiava dentro e si formava una bolla. più facile a farsi che a dirsi, l'ho rivisto l'anno scorso in un negozio di giocattoli, ma non ho avuto la prontezza di comprarlo
- gira la moda, avevo anche questo, comincio a pensare di essere stata una bambina viziata... tre cerchi che giravano formando combinazioni diverse di abito, modella e tessuto. poi si ricalcava, come fanno nei polizieschi per sapere qual'è l'ultima cosa che ha scritto l'assassino
- cherry merry muffin, simpatica bambolina profumata che aveva al seguito una mela e un vassoio di muffin profumati. ora, io non so con cosa li profumassero, ma i miei hanno lo stesso odore di 25 anni fa
 
- poi arrivarono i videogiochi: all'inizio c'era il sega (a cosa cavolo pensavano quando gli hanno dato il nome?) e il mario bros. mai entrati in casa, no allora non sono davvero viziata
 
e poi lady lovely, poochie, i giochi del mulino e i mini pony che il tenero papirozzo consiglia a luisa con aglio e prezzemolo. per ora io non ne ricordo altri, chi volesse aiutare è ben accetto... ora mi viene voglia di scrivere qualcosa sulle pubblicità e sui cartoni animati, ma ho paura che tra qualche anno quando la bestia leggerà mi dirà "mamma quanto sei vecchia!" ma tanto lo farà comunque!

francy

2 commenti:

  1. ciao Luisa Sofia di nonno!
    quanto scrive mamma Cesca è per nonno una ventata di ricordi bellissimi (Cesca non me ne volere ma molte delle cose da te descritte non ho trovato che poche tracce nei miei...neuroni!!)quindi doppio grazie. Vedi Luisa Sofia, tu sicuramente parti da una ottima base: non hai solo una mamma splendida ma anche un'ottima...maestra!! per non parlare di papà che sicuramente sta già pensando di insegnarti a nuotare e andare in bici (ho detto pensando!) vi abbraccio fino a stritolarvi!!

    RispondiElimina
  2. mi sa che abbiamo la stessa età!!! xk anche io barbie polly poket ecc ma bebi mia no che non la volevo... io avevo birimba e sbrodolina e solo dopo cicciobello!!! che bei ricordi xò...

    RispondiElimina