venerdì 15 febbraio 2013

da grande...

sono un pò evanescente ultimamente. sono a casa e la connessione non è proprio veloce come quella della pubblicità. sono a casa nè malata nè in ferie. oddio se le vogliamo chiamare così.
il momento è grigio per tutti e quindi un bel giorno ti senti dire che visto che è un momento fermo te ne devi stare a casa nella speranza che siano solo un paio di mesi e poi si sblocchi qualche lavoro.
che mi viene pure il ricordo di come morì chi visse sperando...
e quindi avendo un sacco di tempo libero, che meraviglia, posso fare un sacco di cose che prima non potevo neanche immaginare. ad esempio ho spolverato due mensole che penso ormai ci vivesse una comunità nella polvere, ho messo in ordine alfabetico i giochi della belva, posso fare delle belle passeggiate con a destra le mucche che ruminano e a sinistra le pecore al pascolo. ogni tanto vado anche nella mia vicina piccola New York a farmi un'overdose di cemento, smog e vetrine che ovviamente posso solo guardare.
non so, si è letto il sottile velo di polemica e sarcasmo condito da una bella salsina di nervoso isterico?
e mi chiedo che voglio di più?
poi ieri ti arriva un maritozzo che si è ricordato che da poco hai dovuto buttare il tuo adorato smalto trasparente che non ce la faceva più, e te ne ha comprato uno nuovo.
poi ancora una piccola peste che si mette in posa dicendomi "voglio fare la ballerina, col panino con la nutella, però!"


e con due così un motivo per essere felice lo trovi di sicuro...

francy

5 commenti:

  1. la tua relazione è perfetta!
    sicuro che cambierà. intanto pensare a Luisa Sofia e al maritozzo è la migliore terapia.
    un abbraccio forte. Ci vediamo presto
    papà - mamma

    RispondiElimina
  2. Un pensiero per te, Francy...finchè lui ti procura lo smalto e lei il sorriso, c'è davvero ancora di che gioire!

    Un abbraccio virtuale!
    BBM

    RispondiElimina
  3. com ti capisco, anche noi qui siamo fermi da 3 mesi...e il peggio è che quello fermo è LUI...
    tanta tanta solidrietà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. contraccambio la solidarietà,pensa che oltre la sfiga mia c'è pure quella del lavoro di maritozzo indietro con gli stipendi di mesi!mamma mia...come andremo a finire?

      francy

      Elimina